DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

L’ Iran nega di avere avuto un drone abbattuto dagli Usa

TEHERAN. Teheran nega che gli Stati Uniti abbiano abbattuto un drone iraniano nello stretto di Hormuz stando ad un tweet del viceministro degli Esteri iraniano Abbas Araghchi. “Non abbiamo perso alcun drone nello stretto di Hormuz o altrove”, ha twittato Abbas Araghchi. Il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif, che si trova a New York per incontri all’Onu, ha affermato di non avere “alcuna informazione sulla perdita di un drone”. La tensione tra Stati Uniti e Iran è ai massimi livelli da 40 anni. Un anno fa gli Stati Uniti sono usciti dall’accordo Onu del 2015 sul nucleare iraniano e hanno imposto nuove sanzioni economiche contro Teheran e i suoi alleati, accusata di finanziare gli Hezbollah libanesi con 1 miliardo di dollari l’anno contro Israele.

Di recente, l’Iran ha deciso di quadruplicare la produzione di uranio per rompere uno dei termini dell’accordo Onu. Dopo l’attacco alle due petroliere Trump e l’abbattimento del drone ha deciso di inviare altri mille soldati nell’area che si aggiungono alle decine di migliaia di militari Usa già presenti in Medio Oriente. Gli americani hanno fatto arrivare nell’area 4 aerei bombardieri B-52 e hanno potenziato le batteri antiaeree di missili Patriot. Secondo quanto riportato dal New York Times, Mike Pompeo ha consegnato pochi giorni fa una lettera al Congresso nella quale il capo della diplomazia americana sostiene che Iran ha legami con al-Qaeda. Affermazione che potrebbe giustificare il ricorso alla normativa speciale successiva agli attacchi dell’11 settembre, che permette al governo l’uso della forza militare senza l’autorizzazione del parlamento. 

Loading...

Articoli Correlati