SPORTԑ PRIMO PIANO

La Dea elimina dalla Coppa Italia la Vecchia Signora

BERGAMO. Ieri sera è andata in scena allo stadio Azzurri D’Italia la terza partita dei quarti di finale di Coppa Italia. Si sono incontrate una Juventus galvanizzata dalla vittoria in rimonta all’Olimpico contro la Lazio, e l’Atalanta reduce dal rocambolesco pareggio raggiunto in rimonta in casa contro la Roma.

La partita tra orobici e bianconeri è caratterizzata dal numero tre. Tre è il numero di maglia del capitano Giorgio Chiellini, costretto ad uscire per infortunio, sostituito da Cancelo; tre è il risultato finale a favore dei bergamaschi. La prima rete al 37′, quando Castagne soffia il pallone a Cancelo, si inserisce al limite dell’area e sigla la rete del vantaggio. Passano solo un paio di minuti, quando Zapata riceve la sfera a ridosso dell’area di rigore e con un potente destro porta la sua squadra sul doppio vantaggio. Tanti si attendono la reazione bianconera nella ripresa, ma a sorpresa in tanti perdono la testa, primo tra tutti mister Allegri che si fa cacciare dalla panchina per eccessive proteste.

Neanche i cambi sortiscono effetti, anche se la Juventus prova in tutti i modi a sfondare il muro nerazzurro, che difende in maniera ordinata per poi ripartire in contropiede. L’incontro si conclude definitivamente al 87′ quando De Sciglio cerca di servire il proprio portiere con un retropassaggio, sulla traiettoria si inserisce Zapata che elude Szczesny e a porta vuota sigla il definitivo 3-0.

Per la compagine bianconera quella di Bergamo è la prima sconfitta stagionale contro una squadra italiana, che arriva con un punteggio severo, che ha la pesante conseguenza di estrometterla dalla Coppa Italia, facendo cosi svanire uno dei traguardi d’annata.

Per quanto riguarda i marcatori, questo turno di Coppa Italia, oltre alla doppietta di Zapata di ieri sera, ci sono state quelle del neo-milanista Piatek e del viola Simeone. Il suo compagno di squadra Federico Chiesa ha realizzato una clamorosa tripletta contro la Roma, sconfitta per 7-1 dalla Fiorentina. Tutte e tre le squadre di casa hanno raggiunto la vittoria e automaticamente il passaggio del turno, contro i pronostici dei bookmaker.

Carlo Saccomando

Articoli Correlati