CRONACHEԑ LAZIOԑ PRIMO PIANOԑ TOP NEWS

La Lega attacca il reddito di cittadinanza, il M5S: “Cretinate”

ROMA. Continuano a volare gli stracci fra gli ex alleati di governo M5S e Lega. Il nuovo scontro tra i due movimenti è sul reddito di cittadinanza. “Il 70% di chi lo chiede probabilmente non ne ha diritto. Bisogna rivedere la misura dando di più a chi ne ha più bisogno e intervenire in favore delle imprese abbassando pesantemente il cuneo per chi assume”, afferma il viceministro leghista all’Economia Massimo Garavaglia.

Pronta la risposta del M5s: “Il reddito di cittadinanza è una misura che difendiamo con tutte le nostre forze”. E quella detta da Garavaglia “è la più grande cretinata mai sentita!”. E Di Maio ” “Abbiamo fatto una promessa di cambiamento ai cittadini e, seppur con grandi difficoltà, l’abbiamo mantenuta e continueremo ad essere coerenti e a combattere le nostre battaglie insieme a loro. Le nostre priorità sono il lavoro e le famiglie italiane, non le poltrone – conclude il M5S -. Quello iniziato con le politiche di welfare portate avanti è un percorso di inclusione sociale, redistribuzione della ricchezza e rilancio dei consumi del quale il nostro Paese ha estremamente bisogno. Nessuno si azzardi a fermarlo, nessuno pensi di poter riportare questo Paese indietro”.

Loading...

Articoli Correlati