DAL MONDO

La messa di fronte a un bivio: sì alla Brexit soft oppure…

ROMA. Se il parlamento britannico voterà “a larga maggioranza” per una Brexit ‘soft’ e per la permanenza della Gran Bretagna nell’unione doganale europea la premier Theresa May non potrà che accettarlo. Lo sostiene il ministro della Giustizia David Gauke alla vigilia di una settimana cruciale per il Regno Unito che il 12 aprile deve lasciare l’Unione europea.

“Se i deputati voteranno a valanga contro il divorzio senza accordo e favore di una Brexit più soft non credo sia fattibile ignorare questa posizione”, ha detto il ministro parlando con la Bbc. “A quel punto credo che lei (May, ndr) dovrà prendere in seria considerazione la posizione” del parlamento, ha sottolineato. Gauke ha anche dichiarato che se il governo dovesse decidere di lasciare l’Unione europea senza accordo lui si dimetterebbe “ma May ha detto chiaramente che non è una cosa che farebbe”.

Articoli Correlati