CRONACHEԑ PRIMO PIANO

Tutti spenti gli incendi divampati in Sardegna

CAGLIARI. Sono stati tutti spenti i roghi divampati in Sardegna. Le operazioni sono state rese difficili dal caldo e dal vento di maestrale che ha alimentato le fiamme. Il primo incendio si è sviluppato a Buddusò, in località “Sos Canales”, tra il Sassarese e la Gallura, ed è stato spento anche grazie all’intervento di un elicottero. Due i mezzi aerei arrivati, invece, a Carloforte (Sulcis) per domare un rogo che ha devastato 400 metri di pascoli incolti.

Più vasto il fronte di fuoco a Villanova Monteleone (Sassari) dove è stato necessario l’arrivo di due Canadair e due elicotteri. In fumo dieci ettari di pascolo alberato. Solo un elicottero è invece arrivato per domare i tre roghi scoppiati ad Arzana (Ogliastra), Pula e Muravera (Sud Sardegna).

“Assistiamo sgomenti e indignati alle nuove tragedie del fuoco che in questi giorni di festa hanno devastato vaste zone della nostra Isola causando gravi danni all’ambiente e all’economia e mettendo a rischio la vita di molte persone – ha affermato nel pomeriggio di ieri il presidente della Regione Christian Solinas che ha seguito le operazioni di spegnimento, in collegamento con la sala operativa –. In queste ore drammatiche desidero manifestare la mia vicinanza alle persone più direttamente colpite da questa emergenza, e il plauso mio e di tutti i sardi alle donne e gli uomini dell’apparato regionale di protezione civile e contrasto agli incendi e ai vigili del fuoco che anche oggi stanno operando con abnegazione e in molti casi a rischio della vita per contrastare il fronte del fuoco insieme a tanti volontari”.

Loading...

Articoli Correlati