• 18 Gennaio 2021
  • MOTORI

L’addio di Louis Carey Camilleri da “casa Ferrari” lascia ogni incarico

MARANELLO. Louis Carey Camilleri lascia “casa Ferrari”. Annunciando le sue irrevocabili dimissioni Camilleri, lascia anche da membro di Cda, Ferrari fa inoltre sapere che il presidente esecutivo John Elkann, “prendendo atto con dispiacere di tale decisione, ha annunciato che assumerà la carica di amministratore delegato ad interim, mentre il consiglio di amministrazione della Ferrari gestirà il processo già avviato di identificazione del successore del dottor Camilleri”.

E’ proprio Elkann a ricordare l’impegno di Camilleri, a partire dall’ultimo periodo. “Durante i tempi incerti e difficili della pandemia da Covid-19, Louis ha guidato la nostra azienda con mano ferma facendo della sicurezza e del benessere dei nostri dipendenti, delle loro famiglie e della nostra comunità la sua priorità assoluta”, ha scritto in una lettera ai lavoratori del Cavallino Rampante, dove, assicura che Ferrari ha “una strategia chiara e ambiziosa e continueremo a seguirla”. Arrivato alla guida della Ferrari nel luglio 2018, succedendo a Sergio Marchionne, Louis Carey Camilleri si dimette da amministratore delegato della Casa di Maranello. Una decisione presa “per motivi personali” e “con effetto immediato”, arrivata nello stesso giorno in cui il manager maltese, 65 anni, si è dimesso anche dalla carica di presidente del Cda di Philip Morris International, gruppo in cui ha passato larga parte della sua vita professionale.

Norbert Ciuccariello

Tags

Norbert

Leggi ancora