DAL MONDO

L’Australia avvierà un’indagine sull’aggressione subita da due reporter

SIDNEY. L’Australia ha deciso che condurrà una indagine sull’aggressione effettuata dalla polizia americana a due giornalisti australiani fuori dalla Casa Bianca, durante le proteste per la morte di George Floyd. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri Marine Payne.

    “Abbiamo chiesto alla nostra ambasciata a Washington di indagare”, ha spiegato, dopo che i reporter sono stati spinti e colpiti con un manganello durante una diretta tv. Payne ha parlato di “profonda preoccupazione”, che verrà comunicata “alle autorità locali a Washington”.

Articoli Correlati