PERSONAGGIԑ PRIMO PIANO

Le suggestioni degli “Ospedali Dipinti” di Silvio Irilli

Sono già 25 i diversi reparti degli “Ospedali Dipinti” di Silvio Irilli, stimato artista italiano di arte contemporanea. In questo momento è in corso il secondo step nella Pediatria del Policlinico G. Martino di Messina, grazie a una raccolta di crowdfunding, che si chiuderà tra circa una ventina di giorni. E dal 2012 che esiste questo progetto, realizzato con prodotti solo a base di acqua .”Amo trasformare i reparti ospedalieri in Ambienti Emozionali: perché il Paziente non è solo un Paziente, è soprattutto una Persona”, è il pensiero di Irilli, che è stato disegnatore ufficiale della trasmissione televisiva Rai “Solletico”, illustratore di giornali sportivi e dello spettacolo, ma anche creatore dei murales al Georgia Aquarium di Atlanta, l’acquario più grande del Mondo negli Usa, e dal 2017 è diventato artista ufficiale Samsung per la realizzazione dei temi per gli smartphone. C’è molto di più della bellezza donata a un ambiente, come un ospedale, attraverso la pittura: c’è un messaggio per chi è accolto nella struttura, ma anche per i medici che se ne occuperanno.

IL VIDEO RACCONTO
“Un Mare di Colori” in pediatria nell’Ospedale Santissima Annunziata di Taranto per regalare un sorriso ai piccoli pazienti

Probabilmente la parola chiave di questo regalo a chi sta vivendo un momento di difficoltà è “sollievo”, poiché, come spiega Irilli: “Diventa ancora più importante quando la terapia la devono affrontare i bambini, che si trovano per forza maggiore in un contesto che è fuori dal loro Mondo, quindi è importante ricreare il loro Mondo in un reparto ospedaliero, che gli consenta di continuare a sognare. Ecco perché ogni opera che realizzo deve interagire con i bambini, raccontando loro una storia affinché il loro percorso di terapia diventi un gioco”. E siccome ogni adulto è stato un bambino, e, per quanto possa essere forte, affrontare una malattia è un’esperienza di vita importante, l’artista italiano ha pensato che pure “i grandi” desiderano conforto. “Per gli adulti le ambientazioni che creo riguardano la valorizzazione del territorio, così ricco di storia, così che possa farli entrare in un’altra dimensione”.

Il bunker di Radioterapia dell’ospedale Policlinico Gemelli di Roma trasformato in Villa Adriana

Ospedali Dipinti, progetto artistico a disposizione di Onlus, Fondazioni e privati che vogliono donare reparti dipinti a strutture ospedaliere, ha già trasformato, tra gli altri, più di 1300 metri quadri di tutto il Reparto di Radioterapia dell’Ospedale Policlinico Gemelli di Roma: “Io l’ho vissuto in prima persona, nel bunker a tema Villa Adriana. Confermo che l’ambiente aiuta molto a distogliere la propria sofferenza… per i/le cuccioli/e diventa un diversivo. Il dolore e la sofferenza acquistano qualcosa di magico, di colorato, e li rende Guerrieri e guerriere”, è il commento di Mauro, un paziente del Gemelli. Persino il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha voluto lasciare un pensiero a Silvio Irilli, per cui si allestirà una mostra nel 2020 per i 30 anni di carriera: “Gentile Maestro Irilli, Le esprimo il mio apprezzamento per l’impegno e la passione nell’iniziativa Ospedali Dipinti, volta ad alleggerire le preoccupazioni e le tensioni dei pazienti. Tanti complimenti e auguri di buon lavoro”.

Per contribuire alla realizzazione del secondo step per l’ospedale di Messina, cliccare sul seguente link

Simona Cocola

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati