DAL MONDO

Libia, oggi i capi fazione a Mosca per siglare il cessate il fuoco

MOSCA. Finalmente, come spesso accade in politica e strategia, quando le cose sembrano impossibili, le posizioni inavvicinabili e le situazioni compromesse, arriva l’inattesa schiarita. Il generale Khalifa Haftar e il presidente del governo di accordo nazionale libico Fayez al Sarraj saranno oggi  a Mosca per rafforzare il cessate il fuoco e negoziare una possibile tregua.  Lo ha annunciato un alto funzionario libico. 

“La firma di questo accordo – ha affermato il presidente del Consiglio di Stato (l’equivalente di un senato), Khaled al-Mechri, sulla televisione libica al-Ahrar – aprirà la strada al rilancio del processo politico”. I libici voltino pagina sul passato e favoriscano il processo di pace: è l’auspicio espresso da al-Sarraj mentre è in partenza per Mosca per firmare un accordo di cessate il fuoco con il suo rivale, Haftar. “Chiedo a tutti i libici di girare la pagina sul passato – ha detto in un breve discorso in tv – di rifiutare la discordia e di favorire la stabilità e la pace”.

Articoli Correlati