DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Lo Stato di New York e la quarantena da e verso gli altri Stati

NEW YORK. Ancora una stretta da parte di Andrew Cuomo per chi viaggia verso lo stato di New York. Il governatore ha aggiunto altri dieci stati alla lista di quelli che già avevano obbligo di isolamento per 14 giorni.

All’elenco sono stati aggiunti Alaska, Delaware, Indiana, Maryland, Missouri, Montana, North Dakota, Nebraska, Virginia e Washington, portando così il totale a 31.
    La quarantena si applica a qualsiasi individuo proveniente da uno stato con un tasso di positività superiore a dieci per 100 mila abitanti nell’arco di tempo di sette giorni. “Mentre il tasso di contagio aumenta in 41 stati – ha detto il governatore di New York – i nostri numeri continuano a calare stabilente grazie al duro lavoro dei newyorkesi e alle nostre aperture progressive dettate dai numeri. Ieri abbiamo avuto il numero più basso di mortalità dall’inizio della pandemia e nessun morto nella città di New York. Anche se i numeri sono incoraggianti dobbiamo rimanere vigili”. Mentre sono più di 1.000 morti per coronavirus negli Stati Uniti in 24 ore. E’ la prima volta dal 9 giugno che tale soglia viene superata. Lo riporta il New York Times. Pur trattandosi di una cifra elevata si tratta si un numero decisamente inferiore al record di 2.752 morti in 24 ore registrato il 15 aprile.

Articoli Correlati