ATTUALITA'ԑ LOMBARDIAԑ TOP NEWS

Lombardia, mascherine obbligatorie all’aperto fino al 14 luglio

Mentre in Veneto il governatore Zaia annuncia test obbligatori e gratuiti per le badanti che rientrano in Italia da paesi extra Ue.

A breve è prevista l’uscita della nuova ordinanza da parte della Regione Lombardia con la quale verrà prorogato l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto fino al 14 luglio. L’anticipazione è arrivata direttamente dal governatore Attilio Fontana, che su Facebook ne ha dato l’annuncio: “Nonostante il fastidio della mascherina, soprattutto con il caldo di luglio, sono dell’idea che occorra proseguire con il suo mantenimento sino al 14 luglio“.

Il post era cominciato all’insegna della speranza e dei buoni risultati ottenuti sino ad oggi in ambito sanitario e di contenimento della diffusione dell’epidemia: “Pulizia delle mani, distanziamento e mascherine ci stanno dando una risposta confortante, limitando il numero delle persone costrette a ricorrere ad un ricovero o peggio alla terapia intensiva.”

lombardia mascherine obbligatorie

Fa caldo, molto caldo, – ha proseguito il presidente della Regione Lombardia – ma il parere dei virologi è ancora di mantenere le precauzioni anti contagio, prima fra tutte, l’uso della mascherina“. “Come vedete anch’io la indosso, non senza sacrificio” ha infine concluso Fontana postando una sua foto con la protezione su naso e bocca.

Mentre in Veneto il presidente della Regione, Luca Zaia, ha annunciato test obbligatori e gratuiti per le badanti che rientrano in Italia dai paesi extra Ue riprendendo il loro servizio nelle famiglie in Veneto. Il governatore ha sottolineato che per usufruire del servizio bisognerà rivolgersi al sistema sanitario regionale, a partire dai medici di base. “È una maniera per proteggere gli anziani e i loro familiari“, ha affermato Zaia, spiegando che “i tamponi verranno fatti in tempo reale“. Il rientro dai paesi extra Ue è previsto a partire dal prossimo 1 luglio.

Carlo Saccomando

Tags

Articoli Correlati