DAL MONDO

L’Ucraina ha stoppato tutti i voli diretti verso la Russia

KIEV. Il governo ucraino ha vietato tutti i voli diretti verso la Russia – anche quelli non di linea, già interrotti – a seguito della visita a Mosca del candidato presidenziale Yuri Boiko e del presidente del Consiglio politico del partito “Piattaforma di opposizione – Per la vita” Viktor Medvedchuk. La mossa è stata avviata dal ministero degli Interni ucraino.

Il ministro degli Interni Arsen Avakov ha affermato che i due membri dell’opposizione “hanno usato una scappatoia nella legislazione ucraina” per prendere un volo diretto per Mosca aggiungendo che il ministero ha avviato modifiche alla legislazione al fine di “rendere impossibili i voli non di linea tra l’Ucraina e il paese aggressore”. Avakov ha anche affermato che il divieto non si applicherà ai voli organizzati da organizzazioni internazionali come l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), le Nazioni Unite e il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR). Lo riportano i media russi e ucraini.

Articoli Correlati