CRONACHEԑ PRIMO PIANO

Luigi Chiatti, il mostro di Foligno che uccise due bambini, è ancora pericoloso

È’ ancora socialmente pericoloso Luigi Chiatti, colui che si definì il ‘mostro di Foligno‘ per avere ucciso tra il 1992 e il 1993 nella città umbra Simone Allegretti, quattro anni, e Lorenzo Paolucci, 13. Lo ha stabilito il giudice di sorveglianza di Cagliari. Chiatti dovrà quindi rimanere ancora nella Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza di Capoterra, in Sardegna. La sua pericolosità sociale viene valutata dal giudice ogni due anni. La misura di sicurezza teoricamente potrebbe durare a vita.

mostro di foligno

Chiatti venne arrestato dalla polizia dopo l’omicidio Paolucci ed è stato definitivamente condannato a 30 anni di reclusione, pena che ormai ha terminato di scontare. I giudici d’appello di Perugia che gli riconobbero la seminfermità mentale al tempo stesso stabilirono la sua pericolosità sociale. Disponendone la cura e custodia “per almeno tre anni” in una Rems. Dove è stato trasferito, in quella di Capoterra, nel settembre del 2015 lasciando il carcere di Prato dove aveva scontato la detenzione.

Tags

Articoli Correlati