CRONACHEԑ EMILIA-ROMAGNAԑ PRIMO PIANO

Madre e figlio trovati morti in casa, nuova tragedia della solitudine

FERRARA. Madre e figlio trovati morti nella stessa casa dove vivevano da anni. Lei aveva 87 anni, lui 68 e si prendeva cura della donna a causa delle sue condizioni di salute: i cadaveri sono stati trovata nel tardo pomeriggio ieri a Ferrara dai vigili del fuoco, dal 118 e dai carabinieri, chiamati dai vicini che hanno segnalato il cattivo odore. La tragedia di solitudine stata scoperta in via Barlaam, in un appartamento al terzo piano. Dai primi rilievi sono stati esclusi atti violenti. Un’ipotesi è che il figlio abbia avuto un malore fatale, e l’anziana sia morta in seguito, di stenti, non potendo badare a se stessa.

L’uomo è stato trovato in cucina, la donna in salotto. «Non abbiamo sentito ne urla ne liti. – ha raccontato una vicina – Solamente le sirene ieri pomeriggio». E poi la scoperta. «Non so nemmeno chi siano. – ha detto un altro vicino – Qua siamo tantissime famiglie e conoscersi tutti, nonostante i tanti anni che abitiamo qui, è fatica».

«Non li conosco nemmeno io, – ha detto un giovane che abita nello stesso pianerottolo – nonostante sia l’appartamento di fronte al mio». Sul posto sono arrivati gli uomini della scientifica dell’Arma che hanno repertato ogni angolo dell’abitazione. Da subito, però, l’assenza di segni di violenza su quei corpi ha fatto propendere gli inquirenti per una tragica e doppia fatalità. Del fatto è stato informato il magistrato di turno Ombretta Volta che nelle prossime ore disporrà eventuali accertamenti. Sembra che i due decessi siano avvenuti cinque-sei giorni fa. Verranno fatte ulteriori indagini e probabilmente, riporta la stampa locale, verrà disposta l’autopsia.

Articoli Correlati