SPORTԑ PRIMO PIANO

La Juve batte la Lazio in rimonta. Inter sconfitta dal Toro

CALCIO. Il turno domenicale della seconda giornata del girone di ritorno del campionato di serie A è proseguito sulla medesima falsariga degli anticipi, con una valanga di reti su quasi tutti i campi. In serata la Juventus ha espugnato l’Olimpico di Roma, battendo (2-1) in rimonta la Lazio, che era passata in vantaggio grazie ad un’autorete di Can; negli ultimi 20 minuti i bianconeri hanno ribaltato il risultato con una rete di Cancelo e con un rigore trasformato da Ronaldo quasi allo scadere. Dopo questo successo la Juve è sempre più capolista ed ha 11 punti di vantaggio sul Napoli.

All’ora di pranzo la Fiorentina è riuscita a piegare (4-3) il fanalino di coda Chievo solo con una rete di Chiesa nei minuti finali, dopo che i veronesi avevano fallito un rigore con Pellissier. Sconfitta interna pesantissima per il Bologna, travolto (4-0) dal Frosinone che ha avuto in Ciano il mattatore con una doppietta. Spumeggiante e ricca di capovolgimenti di situazioni l’incontro tra Atalanta e Roma, poi finita con un rocambolesco pari (3-3) dopo che i giallorossi erano andati sul 3-0; poi la rimonta bergamasca, che avrebbe potuto portare anche una vittoria, se Zapata non avesse calciato alle stelle un rigore. Prezioso successo (3-2) della Spal nel derby emiliano con il Parma, che era andato in doppio vantaggio e poi si è fatto rimontare dalla squadra di mister Semplici, che ha fatto un bel balzo avanti in classifica.
Nel tardo pomeriggio, all’Olimpico di Torino, i granata hanno superato (1-0) meritatamente un Inter poco incisiva, con una rete del difensore Izzo.
La seconda giornata di campionato si chiuderà lunedì sera con la sfida di bassa classifica tra Empoli e Genoa.

Izzo festeggiato da Belotti e autore della rete che ha dato la vittoria del Torino sull’Inter

PRECEDENTE SERVIZIO
Milan- Napoli pari che serve

CALCIO. La seconda giornata di ritorno del campionato di serie A è iniziata sabato con tre anticipi. Nel primo il Sassuolo ha battuto 3-0 un Cagliari piuttosto arrendevole. La Sampdoria ha invece rifilato un poker all’Udinese. Nel netto 4-0 di Marassi, spicca la doppietta di Fabio Quagliarella, che più invecchia e più migliora e con le due reti di ieri ha eguagliato il record di Battistuta, andando a segno per ben 11 partite di fila. Nel big-match della giornata di apertura, a San Siro, Milan – Napoli (0-0) si sono divisi la posta conquistando un punticino che serve poco alla classifica di entrambe. Poche le occasioni da rete e quindi risultato equo, anche se il Napoli si è dimostrato più pericoloso. Tra le note, c’è da rimarcare l’esordio in maglia rossonera del neo acquisto Piatek, in campo nel quarto d’ora finale, e l’espulsione del mister partenopeo Carlo Ancelotti.

Tags

Giuseppe Muri

Giornalista pubblicista dagli Anni Ottanta, si occupa di cronaca e di costume. Ha lavorato per un lungo periodo nelle redazioni di testate locali piemontesi. Appassionato di storia, ha svolto alcune inchieste legate a fatti importanti che hanno caratterizzato il Novecento italiano.

Articoli Correlati