SPORTԑ PRIMO PIANO

Mondiali di sci, alla Goggia sfugge l’oro per 2 centesimi

AARE. Prima soddisfazione per i colori azzurri ai Mondiali di sci che si sono iniziati oggi in Svezia: Sofia Goggia ha conquistato la medaglia d’argento nel Super G, preceduta soltanto di 2 centesimi dall’americana Mikaela Shiffrin che ha chiuso con il tempo di 1.04.89. Terza la svizzera Corinne Suter (a +0.05). Gara con partenza abbassata per il vento forte, dai -23 gradi dell’alba si passa a -17 sotto il sole. Nel gelo, Sofia è scesa con il pettorale numero 3: la bergamasca, 26 anni, campionessa olimpica di discesa in Corea del sud, è rimasta ferma tre mesi per la frattura del malleolo destro prima dell’inizio della stagione, ha fatto il suo rientro due settimane fa a Garmisch piazzandosi sul podio seconda sia in discesa che in superG. “Mi sono tenuta in piedi pensando a questi Mondiali, li ho sognati, per essere qui mi sono svegliata ogni mattina alle 5.40 per andare in palestra e curarmi”, ha dichiarato.

Domani alle 12.30 ora italiana il SuperG maschile. La squadra italiana sarà composta da Dominik Paris, Christof Innerhofer, Matteo Marsaglia e Mattia Casse.

Dominik Paris

A Innerhofer – oro in SuperG a Garmisch nel 2011 – la neve di Are “non è dispiaciuta. Speriamo solo che domani non sia coperto. Il problema della visibilità qui è serio”. Anche Paris, miglior azzurro in questa stagione di coppa del mondo, è fiducioso, soprattutto per quello che riguarda il suo impegno in gara: “Speriamo che non ci sia troppo vento e che non si debba accorciare la pista che è una pista bella con neve molto dura, bagnata e lavorata bene. I favoriti sono quelli di queste parti e gli austriaci che si trovano bene su queste nevi . Bisogna andare al massimo, sciare molto bene e poi sperare. E’ quello che farò”. Matteo Marsaglia apprezza la pista sulla quale si disputerà il SuperG: “La neve è bella, la pista è preparata bene, quasi completamente perché c’è qualche pezzo un po’ più morbido. Per il resto mi è piaciuta, ho avuto un buon feeling”. Anche Mattia Casse è pronto per l’esordio mondiale: “Bisogna sfruttare questa chance, adesso sto sciando bene”. La gara avrà inizio alle 12.30 con il canadese Erik Guay, che rimetterà in palio il titolo conquistato a Sankt Moritz due anni fa”.

Articoli Correlati