CRONACHEԑ LOMBARDIAԑ PRIMO PIANO

Morgan colto da un malore, rimandato lo sfratto a Monza

MONZA. E’ stato rimandato al 25 giugno lo sfratto del cantante Morgan, all’anagrafe Marco Castoldi, dalla sua casa di Monza, previsto oggi, in esecuzione del pignoramento deciso dal Tribunale di Monza a fine 2017. Secondo quanto riferisce l’Ansa, le trattative intercorse tra il legale di Morgan, l’avvocato Renato Moraschi, il manager Andrea Mainolfi con il custode giudiziario e le forze dell’ordine presenti sul posto hanno portato al rinvio per ragioni di salute che non hanno consentito lo spostamento dell’artista dal proprio domicilio, come certificato dal medico intervenuto. All’artista è stato prescritto riposo assoluto.

Tra i tanti presenti a esprimere solidarietà al cantante c’era anche l’ex Jessica Mazzoli, con la piccola Lara (6 anni). In segno di protesta, Morgan ha anche affisso davanti casa alcuni articoli della Costituzione Italiana (3, 4, 9 e 13) che stabiliscono il diritto al lavoro (“questo è un luogo di lavoro“, scrive a latere), l’inviolabilità della libertà personale e che la Repubblica sostiene lo sviluppo della cultura (“io sono promotore della cultura a livello nazionale”).    

Il giudice di “The Voice”, ospite del programma del mercoledì sera di Barbara D’Urso, ha spiegato la sua situazione, in collegamento dalla casa in cui vive. Il suo commercialista non avrebbe pagato le tasse per anni, facendolo ritrovare a sua insaputa in una situazione debitoria con lo Stato. Questo gli avrebbe impedito di versare gli alimenti alla figlia avuta con Asia Argento, Anna Lou. Morgan ha anche aggiunto che, per poter far fronte ai debiti contratti, tutti i suoi introiti sono stati trattenuti dallo Stato, e cosi gli è stato impossibile adempiere al mantenimento della prima figlia. A quanto pare, però, queste spiegazioni non sarebbero bastate alla Argento, che ha comunque continuato a portare avanti la battaglia legale fino ad arrivare al procedimento di sfratto: e così il cantante si è ritrovato con la casa pignorata.

Loading...

Articoli Correlati