PERSONAGGIԑ PRIMO PIANO

Morto negli Usa a 108 anni il barbiere più vecchio del mondo: era italiano

NEW YORK. Aveva 108 anni. Di questi, ben 96 li ha dedicati al suo lavoro: tagliare barbe e capelli nello Stato americano di New York. Anthony Mancinelli, il barbiere più vecchio del mondo, entrato nel Guinness World record l’anno scorso, è morto ieri a New Windsor. Emigrato dall’Italia esattamente cento anni fa, Anthony Mancinelli aveva cominciato a tagliare i capelli a 12 anni e solo lo scorso luglio era andato controvoglia in pensione.

Mancinelli era nato il 2 marzo 1911 a Montemilone in provincia di Potenza. Era arrivato in America nel settembre 1919 sul bastimento Caserta per raggiungere un parente a Newburg, nella valle dell’Hudson. Il barbiere era diventato la star e anche un po’ la mascotte del negozio Fantastic Cuts di New Windsor dove lavorava negli ultimi anni e nel quale la sua professionalità attirava clienti da ogni dove. L’unica cosa a cambiare, nei lunghi anni di attività, è stato il presso: dai 25 centesimi ai 19 dollari per un taglio.

“Era una leggenda, lo conoscevano tutti e si prendeva cura di ogni cliente – racconta il figlio Robert, 82 anni -. Amava totalmente il suo lavoro e non aveva nessuna intenzione di andare in pensione, nemmeno dopo essersi indebolito a causa di un brutto male“. Robert, a cui per tutta la vita è stato proprio il padre a tagliare i capelli, nel momento di dolore per la perdita ha trovato comunque lo spirito per una battuta, precisando che ora sarà costretto a cercare un altro barbiere. 

Articoli Correlati