DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Nel 2019 livello record di vendita di armi, i budget più alti in Usa e Cina

STOCCOLMA. La spesa militare mondiale ha raggiunto nel 2019 il livello più alto dalla fine della guerra fredda, con gli Stati Uniti in testa: è quanto emerge da un rapporto dell’Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma (Sipri). Nell’intero anno scorso, le spese militari sono state pari a 1.917 miliardi di dollari (1.782 miliardi di euro) in tutto il mondo, con un aumento del 3,6% rispetto all’anno precedente, facendo registrare la variazione su 12 mesi più significativa dal 2010 e il livello più alto in assoluto dal 1989.

Il budget militare più alto resta quello degli Stati Uniti, aumentato del 5,3% nel 2019 a 732 miliardi di dollari, pari al 38% della spesa globale. Dopo sette anni di declino – osserva un ricercatore del Sipri, Nan Tian – la spesa Usa per la Difesa ha ripreso a salire nel 2018. Seguono Cina, India, Russia e Arabia Saudita: i primi cinque insieme rappresentano oltre il 60% della spesa militare totale. La tendenza potrebbe tuttavia invertirsi per la pandemia di coronavirus.

Articoli Correlati