• 23 Gennaio 2021
  • CRONACHE

Nel Reggiano, dodicenne fa arrestare il padre violento

REGGIO EMILIA. L’ennesimo caso di violenza domestica, a cui questa volta ha messo il punto un ragazzino di appena 12 anni. Dopo anni di insulti, minacce, violenze fisiche e sessuali nei confronti della madre, il figlio si è rivolto ai carabinieri facendo finire in manette il padre quarantenne, ora accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e violenza sessuale. L’uomo è stato condotto in carcere, dopo avere ottenuto un provvedimento restrittivo di natura cautelare da parte del Gip del Tribunale di Reggio Emilia.

I fatti – accaduti nella Bassa Reggiana – risalgono allo scorso agosto quando il ragazzino ha chiamato il 112 chiedendo aiuto per la madre che era stata picchiata dal papà. Avviate le indagini, i militari di Novellara hanno fatto luce su una realtà che stava andando avanti da anni. Dal 2013 – secondo quanto emerso – l’uomo ha sottoposto la moglie a continue vessazioni fisiche e morali. Durante l’ultima aggressione, l’uomo avrebbe anche costretto la moglie a subire atti sessuali di fronte ai figli. Gli stessi ragazzi hanno subito violenze.

Tags

Redazione

Leggi ancora