MOTORIPERSONAGGIԑ PRIMO PIANO

Sono finiti all’asta i ricordi di Johnny Hallyday “pilota”

PARIGI. Gli appassionati della rockstar Johnny Hallyday e soprattutto quelli del pilota automobilistico Jean-Philippe Smet (il suo vero nome) avranno l’occasione per assicurarsi, attraverso un’asta che si svolgerà oggi, giorno di Pasqua, dalle 14.30 a Montastruc-la-Conseillère nei pressi di Toulouse (ma cui si potrà partecipare anche online attraverso il sito Drouotonline oggetti davvero rari in quanto legati alla carriera di Hallyday al volante di auto da corsa. A mettere in vendita questi ricordi è la Casa d’aste Stanislas Machor che proporrà domani l’intera raccolta di Henry Chemin, ex-direttore della comunicazione di Ford France e grande artefice della partecipazione dell’artista ai rally e alle gare in pista.

Nell’elenco dell’asta, accanto a numerosi lotti di automobilia – tra cui spicca un manifesto Lancia con la HF di Munari, proposto a 400 euro – verranno battuti un modellino scala 1/6 della Ford Mustang 390 Gt con cui Hallyday corse al Rallye di Monte Carlo del 1967 accompagnato da documentazione fotografica (stima 1.500-2.000 euro), un duplicato della licenza di pilota, naturalmente intestata a Jean-Philippe Smet (3.000-4.000 euro) e una riedizione della targa metallica del Monte Carlo, applicata alla Mustang numero 105 del cantante (700-1.000). Verranno poi proposte molte immagini dell’archivio di Chemin, tra cui una che ritrae Hallyday nell’insolito impegno di cambiare una gomma alla Ford (100-150 euro) e una, con la stessa base d’asta, scattata sul circuito di Montlery assieme alla moglie Sylvie Vartan.

Articoli Correlati