SPETTACOLIԑ PRIMO PIANO

Parte dall’Arena di Verona il nuovo tour del cantautore Coez

VERONA. Coez è pronto a partire con “È sempre bello in tour”, il nuovo progetto live per tornare su uno dei palchi culto della musica italiana, quello dell’Arena di Verona, e proseguire poi nei palazzetti più importanti d’Italia. Il debutto sarà domenica 29 settembre alle ore 21 all’Arena di Verona

L’appuntamento nella città scaligera è una sorta di data zero di questa parte autunnale del tour, in realtà il cantautore romano ha già riempito il palazzetto dello sport della sua città con tre date sold out alla fine di maggio. Lanciato dal singolo omonimo, Coez ha continuato sempre più nella sua strada cantautorale, allontanandosi dal rap comunemente inteso e forzando sempre più la parte di scrittura e melodica, riuscendo a essere uno dei primi a ottenere successo. Nel 2017 fu il singolo “La musica non c’è” che seguì quello d’esordio “Faccio un casino”. L’esordio in testa alle classifiche è arrivato al quinto anno con l’uscita a marzo del nuovo album “E’ sempre bello”, senza arrendersi, anzi credendoci sempre e sfruttando la sua forza in streaming.

Ha anche dimostrato di farcela senza l’aiuto degli instore, pratica ormai comunissima per vendere qualche copia in più, che male non fa al totale degli streaming, ormai fondamentali per finire nei posti alti della classifica: il cantante, infatti, forte di un seguito enorme online e in streaming ha preferito evitare lo stress degli instore e passare direttamente all’annuncio del tour nei palazzetti italiani, replicando quello fortunato del 2018 che stando ai numeri dati dal suo staff parlano di circa 180 mila presenze.

Il live previsto nei palazzetti sarà uno show speciale con oltre due ore di musica, che comprenderà hit del passato come “Ali Sporche”, “Lontana da me”, “Yo mamma”, “Siamo morti insieme”, “La musica non c’è”, “Le Luci della città” fino, ovviamente, alla produzione più recente: “Un enorme kabuki scintillante cela il palcoscenico come fosse una caramella da scartare, e lascia intravedere sulle prime note il display video da 200 metri che sovrasta la scena, ed ospita al suo interno una pedana semicircolare dove sono posizionati simmetricamente i musicisti. Lo schermo è il palco e viceversa, palco che prende forma su tre livelli sommati al LED come quarta dimensione, e si sviluppa su un rolling stage largo 20 metri e due catwalk che permettono a Coez di immergersi nel suo pubblico – spiega la nota stampa che accompagna il tour -. L’impianto luci è formato da tre grandi quadrati composti da oltre 200 fari, che danno vita a uno show visto attraverso i filtri scelti dall’artista, per un live metereopatico tanto quanto il disco. Dalla prima all’ultima canzone in scaletta, i brani si sviluppano attraverso una miriade di colori pastello che richiamano i versi delle canzoni di ‘È sempre bello‘”.

Le date

29 settembre Verona, Arena di Verona
12 ottobre Torino, PalAlpitour
20 ottobre Ancona, Palaprometeo
27 ottobre Assago (Mi), Mediolanum Forum
4 novembre Livorno, Modigliani Forum
7 novembre Firenze, Nelson Mandela Forum
16 novembre Casalecchio di Reno (Bo), Unipol Arena
29 novembre Assago (Mi), Mediolanum Forum
7 dicembre Acireale (Ct), Pal’Art Hotel
12 dicembre Napoli, PalaPartenope
22 dicembre Bari, Palaflorio

Biglietti disponibili su www.ticketone.it.

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli Correlati