DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Pompeo: “Abbiamo le prove che il Coronavirus arrivi da un laboratorio di Wuhan”

Ci sono numerose prove sul fatto che il Coronavirus arrivi dal laboratorio di virologia di Wuhan“. Ad affermarlo il segretario di Stato americano Mike Pompeo. Secondo Pompeo, la Cina “ha fatto tutto quello che ha potuto per assicurarsi che il mondo non sapesse in modo tempestivo” del Coronavirus: “Questo è un classico sforzo di disinformazione comunista“, ha aggiunto Pompeo intervistato dalla Abc. Pechino, ha sottolineato, ha fatto tutto quello che ha potuto per tenere il mondo all’oscuro sul virus. 

Coronavirus laboratorio Wuhan
Mike Pompeo

Secondo il segretario di Stato Usa, i cinesi “hanno una storia di fallimenti in laboratori” che “non vengono gestiti secondo gli standard“. Il responsabile per gli Esteri di Washington ha però spiegato che, in base alle informazioni raccolte dalla commissione parlamentare per l’Intellige, non si tratterebbe di un virus creato dall’uomo.

Quanto alla gestione dell’emergenza, Pompeo ha detto che mentre in America “gli scienziati ci avrebbero avvertito, avremmo scambiato informazioni e trovato una soluzione” mentre invece “nessuno degli esperti internazionali” ha avuto accesso ai laboratori nel Paese.

Articoli Correlati