CRONACHEԑ PRIMO PIANOԑ TOSCANA

Ragazzi su WhatsApp con video e frasi choc

SIENA. Battezzata “The Shoah party”, l’inchiesta su ragazzi tra 15 e 19 anni ha fatto scattare perquisizioni in Toscana, Piemonte, Lazio, Campania, e Calabria. Si tratta di video pedopornografici, inneggiamenti a Hitler, Mussolini, all’Isis, frasi contro migranti ed ebrei, il tutto scambiato su una chat di WhatsApp diffusa in Italia con immagini e frasi choc. Sono 25 i soggetti coinvolti in un’inchiesta partita da Siena, e coordinata dalla procura dei minori di Firenze. Tra i minori figurerebbero anche alcuni 13enni, ma essendo non imputabili per la loro età, nei loro confronti gli investigatori non hanno proceduto.

Loading...

Articoli Correlati