DAL MONDO

Razzo contro il compound vicino a Bassora delle compagnie petrolifere

BASSORA. La tensione in Iraq pare non diminuire. Un razzo ha colpito stamane un compound vicino a Bassora, nel sud dell’Iraq, che ospita gli uffici di diverse compagnie petrolifere occidentali, tra le quali l’Eni, l’americana ExxonMobil e l’olandese Shell. Ne danno notizia diveri media internazionali.

La televisione panaraba Al Jazeera riferisce che due impiegati iracheni sono rimasti feriti. Secondo la stessa fonte la Exxon ha evacuato 20 dipendenti stranieri. Il complesso colpito è quello di Burjesia, ad ovest di Bassora. Lo ha reso noto la polizia irachena, spiegando che un razzo a corto raggio del tipo Katyusha è atterrato a un centinaio di metri dalla struttura usata come residenza e centro operativo dalla Exxon. Non c’è stata ancora alcuna rivendicazione dell’attacco. A maggio l’Exxon, come scritto, aveva ritirato il suo personale dall’Iraq dopo l’avvertimento degli Stati Uniti, che avevano evacuato il personale governativo non essenziale dall’Iraq, sospeso alcuni servizi e avvertito i loro connazionali del rischio di violenze o rapimenti. Una fonte della sicurezza ha spiegato che l’ExxonMobil sta provvedendo a evacuare altri venti dipendenti.

Loading...

Articoli Correlati