DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Razzo sparato da Gaza: sette persone ferite a nord di Tel Aviv

TEL AVIV. Un casa è stata colpita stamane a nord di Tel Aviv da un razzo sparato da Gaza, poco dopo che nella zona era risuonate le sirene di allarme. Lo ha riferito la radio militare israeliana, secondo cui sul posto ci sono sette feriti, uno dei quali in condizioni medie. E’ la prima volta che la zona viene raggiunta da razzi palestinesi provenienti dalla Striscia. Secondo la polizia, il razzo è caduto in una zona agricola a nord della città di Kfar Saba. L’edificio colpito ha preso fuoco.

“Un attacco criminale contro Israele al quale reagiremo con tutta la forza”, ha commentato il premier Benyamin Netanyahu. “Vista la situazione di sicurezza – ha aggiunto – ho deciso di accorciare la visita negli Usa. Tra poche ore vedrò Trump e subito dopo tornerò immediatamente in Israele per seguire la situazione da vicino”.

”Questo e’ un atto di aggressione deliberato e pericoloso condotto da terroristi palestinesi, incoraggiati indubbiamente dalla compiacenza del Consiglio delle Nazioni unite per i diritti umani”, afferma su Twitter il portavoce del ministero degli esteri israeliano Emmanuel Nachshon, riferendosi ad una recente condanna ad Israele giunta appunto dall’organizzazione dell’Onu.

Articoli Correlati