SPORTԑ PRIMO PIANO

Rimonta da incorniciare per Molinari che vince anche in Florida

ORLANDO. Dopo un 2018 da incorniciare, in cui ha vinto in tutto il mondo, aggiudicandosi anche il riconoscimento di miglior sportivo non inglese dell’anno da parte della BBC, il piemontese Francesco “Chicco” Molinari è tornato a far la voce grossa, aggiudicandosi in Florida l’Arnold Palmer Invitational di golf dopo una grande rimonta che gli ha consentito nel finale di rimontare ben 16 posizioni.  Si tratta del secondo trionfo sul PGA Tour per l’azzurro, ormai tra i più grandi player a livello mondiale.

Sono orgoglioso – le sue prime parole – mai avrei pensato di scendere in campo e fare un giro come questo.Ora so che posso realizzare punteggi bassi su ogni green. Ringrazio il mio sponsor ‘Callaway’ e dedico il successo a mia moglie Valentina”.

Quello conquistato ad Orlando è stato un successo sensazionale. Il torinese ha chiuso la rassegna in 276 (-12) colpi, davanti a tutti. Decisivo, ai fini del trionfo, un ultimo round da incorniciare con un parziale di 64 (-8), il migliore dell’intero torneo. Nel round finale il campione della Race to Dubai 2018 ha realizzato 8 birdie e nessun errore, recuperando di fatto 16 posizioni e realizzando un autentico capolavoro.
 

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati