CRONACHEDAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Ritrovata a Copenaghen la dodicenne rapita a Milano dal padre siriano

COPENAGHEN. E’ stata ritrovata in Danimarca e sta bene la dodicenne rapita il 20 dicembre scorso a Milano dal padre, che già l’aveva sequestrata tre anni fa e l’aveva portata in Siria. La ragazzina è stata rintracciata dagli uomini della squadra mobile di Milano e da quelli dello Scip della Polizia e attualmente si trova in una struttura della polizia danese.

Dopo la separazione dei genitori, la ecuadoriana Mariana Veintimilla, 53 anni, e il siriano Maher Balle, era stata affidata dal tribunale alla madre . Due anni e mezzo fa, quando la piccola aveva nove anni, il padre con la scusa di condurla in un parco divertimenti, l’aveva rapita e portata nel suo Paese d’origine. Per almeno due volte aveva poi promesso di rientrare nel nostro Paese con la piccola, senza però farlo.

Il 29 novembre scorso la madre aveva potuto riabbracciare la bimba vicino al tribunale. Maher Balle questa volta aveva mantenuto la promessa: partito da Damasco e passando da Beirut e Francoforte, era arrivato a Malpensa e per tutto il viaggio era stato seguito dagli uomini dello Scip (Servizio di cooperazione internazionale di polizia della Criminalpol) e della squadra mobile di Milano.

Il 20 dicembre il nuovo rapimento: alle 13 era andato nella scuola media in zona Porta Romana, a Milano, dove la figlia frequenta il primo anno, e l’aveva prelevata, senza che il personale dell’istituto, forse non informato, sollevasse obiezioni.

Articoli Correlati