SCUOLAԑ PRIMO PIANO

Scuola, defezioni e problemi organizzati riaccendono le polemiche

ROMA. Scuola, ancora problemi e difficoltà mettono in discussione il regolare svolgimento delle commissioni d’esame e la ripresa stessa. A poco più di due settimane dal via mancano circa 1.200 presidenti di Commissione – il 9.9% del totale, che è di quasi 12.900 – per lo svolgimento dell’esame di maturità che si terrà a partire dal prossimo 17 giugno e coinvolgerà 480 mila studenti.

Soprattutto al nord, in particolare in Lombardia, le defezioni sono numerose a causa dei timori causati dal Covid e del possibile, mancato rientro di molti docenti originari del sud che nel frattempo hanno lasciato la regione. Il ministero dell’Istruzione proprio per questo sta mettendo a punto una ordinanza ministeriale che fornirà ai Direttori degli Uffici scolastici regionali lo strumento normativo per provvedere alle nomine d’ufficio, anche derogando all’ordinario requisito, per i docenti, di dieci anni di anzianità di ruolo. Come ultima possibilità, potranno essere assegnate più commissioni allo stesso presidente.

Articoli Correlati