SPORTԑ PRIMO PIANO

Serie A: Cagliari ko a Udine, super Inter (4 gol al Genoa), Spal corsara a Torino (1-2)

Udinese-Cagliari 2-1

UDINE. Udinese ritrova una vittoria che mancava dal 3 novembre battendo il Cagliari grazie a una magia di De Paul e al gol di Fofana, che risponde immediatamente al provvisorio pareggio di Joao Pedro. Per il Cagliari si tratta della prima sconfitta esterna della stagione. La squadra di Maran sarà attesa da due gare alquante impegnative per chiudere il girone d’andata: la prima dopo la sosta a Torino con la Juventus, poi ospiterà in casa in Milan.

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; Stryger-Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul (70′ Jajalo), Sema (66′ ter Avest); Okaka, Lasagna (80′ Pussetto). All. Gotti
Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Faragò, Pisacane, Klavan, Lykogiannis (46′ Pellegrini); Ionita, Cigarini, Rog (81′ Ragatzu); Nainggolan; Joao Pedro, Simeone (60′ Cerri). All. Maran
Reti: 39′ De Paul, 84′ Joao Pedro (C), 85′ Fofana (U)
Ammoniti: Rog (C), Mandragora (U), De Maio (U), Okaka (U)
Espulso: Pisacane (C) al 92′ per somma di ammonizioni

Inter-Genoa 4-0

MILANO. L’Inter in scioltezza batte 4-0 il Genoa e riaggancia al comando la Juventus. I nerazzurri chiudono con una grande vittoria il 2019. Thiago Motta ancora ko, il quinto nelle ultime otto giornate, e verso l’esonero (in arrivo Diego Lopez). Doppietta di Lukaku, che apre il match di testa e poi fornisce l’assist per il 2-0 di Gagliardini. Nella ripresa sempre il belga protagonista: lascia il rigore del 3-0 ad Esposito (primo gol in A per lui alla prima da titolare a soli 17 anni) e cala il poker con un mancino all’incrocio.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva (75′ Lazaro), Vecino, Borja Valero, Gagliardini (72′ Sensi), Biraghi (78′ Dimarco); Esposito, Lukaku. All. Conte
Genoa (4-3-1-2): Radu; Ghiglione, Biraschi, Romero, Criscito; Cassata, Radovanovic, Jagiello (62′ Rovella); Agudelo; Sanabria (75′ Cleonise), Pinamonti (72′ Favilli). All. Thiago Motta
Reti: 31′ e 71′ Lukaku, 33′ Gagliardini, 64′ Esposito
Ammoniti: Cassata (G), Bastoni (I), Romero (G), Agudelo (G), Favilli (G)

Torino-Spal 1-2

TORINO. La Spal s’impone sul campo del Torino per 2 a 1 nell’anticipo serale delle 20.45. La squadra di Semplici ritrova la vittoria dopo nove gare a secco e abbandona l’ultimo posto in classifica. Grande avvio dei granata, subito avanti con Rincon, ma la Spal trova il pari nel finale di primo tempo con Strefezza, al suo primo gol in Serie A. Al 55’ il Toro resta in inferiorità numerica per il doppio giallo a Bremer e incassa la rimonta, a firma Petagna, a nove minuti dal termine. Inutile l’ingresso di Zaza negli ultimi minuti di gara a fianco del Gallo Belotti.

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Ola Aina, Lukic (77′ Zaza), Rincon, Ansaldi (44′ Laxalt); Berenguer (62′ Meité), Verdi; Belotti. All. Mazzarri
Spal (3-4-1-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Cionek, Missiroli, Kurtic (74′ Valdifiori), Strefezza; Valoti (68′ Murgia); Paloschi (84′ Di Francesco), Petagna. All. Semplici
Reti: 4′ Rincon (T), 42′ Strefezza (S), 81′ Petagna (S)
Ammoniti: Ansaldi (T), Sirigu (T), Valoti (S), Igor (S)
Espulso: Bremer al 55′ per doppia ammonizione

(a cura di Piero Abrate)

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati