DAL MONDOԑ TOP NEWS

Si è spento a 86 anni l’ex presidente francese Jacques Chirac

E’ morto l’ex presidente francese Jacques Chirac all’età di 86 anni. Fu Presidente della Repubblica dal 1995 al 2007. Da diversi anni si era ritirato definitivamente dalla vita politica e da quella pubblica. Viveva con la moglie Bernadette nella sua casa a Parigi. L’annuncio del decesso è stato dato dal genero. L’Assemblèe National ha osservato un minuto di silenzio. 

Da quando aveva lasciato l’Eliseo nel maggio 2007, Chirac, che aveva avuto un ictus nel 2005, era stato ricoverato più volte in ospedale. Nel dicembre del 2015 i medici lo avevano tenuto sotto controllo per due settimane. L’ex presidente francese nel 2016 era stato ricoverato per un’infezione polmonare all’ospedale parigino La Pitié-Salptrière di ritorno dal Marocco, dove si trovava con la famiglia. 

Le Monde– Morte di Jacques Chirac: qual’è il bilancio della sua carriera politica? (Youtube)

Durante gli ultimi mesi del suo governo era apparso visibilmente indebolito dalla malattia, un’immagine che completamente differente da quella del passato. L’ex presidente ha avuto lunga una carriera politica, durata ben quarant’anni, contraddistinta da grandi successi ma l’unica pecca di essere stato il primo capo dello Stato francese ad essere condannato dalla giustizia.

Jacques Chirac studiò presso la prestigiosa università di Science Po, in seguito all’Ena, rinomata per la formazione degli alti funzionari transalpini. Nel 1968 ricoprì il primo carico importante, quello di segretario di Stato al Lavoro. In seguito cominciò una vera e propria ascesa politica nei palazzi della Republique: prima divenne responsabile dell’Agricoltura e dell’Interno, poi per due volte Primo ministro.

Jacques Chirac
Jacques Chirac

Nel 1977 vinse le elezioni comunali di Parigi e ricoprì l’incarico di sindaco per 18 anni. Dopo due tentativi falliti (1981 e 1988), nel 1995 gli si spalancarono le porte dell’Eliseo. Nel 2002 venne rieletto in uno storico ballottaggio con Jean-Marie Le Pen, leader dell’estrema destra. Oltre l’80% dei francesi votarono per lui.

Gli ultimi anni da presidente sono stati i più difficili, complice l’ascesa nel suo partito, l’Ump, di Nicolas Sarkozy, le dure rivolte nelle banlieue, le periferie urbane, e il no dei cittadini transalpini al referendum per una costituzione Europea. Nel 2007 decide di appoggiare la candidatura di Sarkozy e si ritira a vita privata. In seguito gli era stata diagnosticata l’anosognosia, una forma di Alzheimer. Nonostante i problemi con la giustizia, per fatti che risalgono agli anni ’90, quando era sindaco di Parigi, Jacques Chirac è rimasto il personaggio politico più popolare per i francesi.

Chirac in patria godeva della fama di uomo generoso e seduttore, infatti nel corso degli anni si sono moltiplicate le voci di avventure amorose extra-coniugali I suoi biografi lo hanno descritto come ”paradossale”, amante di buona birra e gastronomia tradizionale, ma anche appassionato conoscitore della cultura asiatica e primitiva. Nel 2006 inaugura il Museo del Quai Branly, al quale non riesce a dare il suo nome.

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati