PIANETA ANIMALIԑ PRIMO PIANO

Tenere un animale domestico: tutto quello che c’è da sapere

Molto spesso si sottovaluta l’impegno rappresentato dal tenere in casa un animale domestico. Non di rado una scelta di questo tipo viene fatta per assecondare un capriccio momentaneo, senza tener conto di quali siano le necessità del cucciolo che si decide di accogliere. Vediamo di seguito tutto quanto c’è da sapere per tenere correttamente in casa o in giardino un animale domestico.

Predisporre l’ambiente adatto

Il primo aspetto da prendere in considerazione quando si decide di prendere un animale è lo spazio a disposizione. Ciascuna specie ha esigenze specifiche: per alcune è possibile la detenzione in spazi chiusi (gabbia, recinto, terrario, acquario e simili); per altre, invece, è preferibile disporre di spazi aperti o avere la possibilità di far uscire periodicamente il proprio esemplare per permettergli di fare regolarmente un po’ di attività fisica. Nel caso in cui la maggior parte della detenzione si svolga in casa, è necessario valutare la compatibilità dell’ambiente familiare con l’esemplare della razza prescelta: la presenza di persone anziane o bambini piccoli potrebbe rappresentare un fattore in grado di scoraggiare la propria scelta.

Ci sono alcune specie, come ad esempio i conigli domestici, che prediligono un ambiente tranquillo, in quanto vanno lasciati liberi: la presenza di altri animali dal temperamento aggressivo o di bambini piccoli potrebbe metterne a rischio la salute. Per quanto riguarda la detenzione in giardino o in spazi aperti con verde, bisogna fare attenzione a specie vegetali potenzialmente tossiche o nocive; in aggiunta, è consigliabile assicurarsi che non vi siano animali che possono nuocere alla salute del nostro esemplare domestico, come ad esempio topi o altri roditori.

animale domestico

Fare attenzione ad una corretta alimentazione

Un aspetto fondamentale della detenzione degli animali domestici è l’alimentazione: la dieta, infatti, ricopre un ruolo essenziale nel mantenimento delle condizioni di salute di qualsiasi esemplare addomesticato, dal momento che è non può procacciarsi il cibo in maniera autonoma. Cani e gatti, ad esempio, sono principalmente carnivori ed hanno bisogno di seguire una dieta basata principalmente su proteine di origine animale; al contempo, la loro alimentazione include anche fibre vegetali, per stimolare la digestione, e grassi. Non sempre è possibile cucinare e preparare piatti specifici e in questi casi è consigliabile utilizzare mangimi pronti, come crocchette a base di carne, pesce o verdura.. Tra i vari brand che trattano questo tipo di cibi uno dei più conosciuti è sicuramente Royal Canin, tra i migliori produttori di alimenti per cani, gatti e non solo. E’ possibile acquistare confezioni sia in negozi fisici che su store online, come ad esempio Petingros.it.

Altre specie, come ad esempio conigli e tartarughe, si nutrono per lo più di verdura fresca o erbe, con un apporto minimo di frutta fresca o secca. Una dieta equilibrata e completa evita l’insorgere di patologie e rallenta l’invecchiamento.

Quali sono gli accessori necessari

La detenzione domestica di un animale richiede diversi accessori; quelli fondamentali sono le ciotole per l’acqua e il cibo (per cani e gatti), acquari o terrari per pesci, targature e specie affini, gabbie e recinti per conigli e altri roditori. A questi bisogna aggiungere cucce, lettini e giacigli – soprattutto per gli esemplari a quattro zampe – ed eventualmente guinzagli, museruole e portantine. Questi ed altri articoli sono facilmente reperibili presso qualsiasi negozio che venda prodotti veterinari oppure tramite shop online specializzati, per mezzo dei quali è possibile visionare la vasta offerta di articoli disponibili, dai cibi secchi e umidi alle attrezzature necessarie per la corretta detenzione di varie specie di animali.

Infine, oltre alle cure ‘materiali’, un animale domestico deve essere accudito con cura e pazienza; se si sceglie una specie particolare, ad esempio, è bene informarsi preventivamente sulla presenza di un veterinario specializzato in zona che possa fornire assistenza in caso di bisogno. In aggiunta, è necessario provvedere periodicamente a vaccinazioni, toeletta, pulizia (soprattutto per cani e gatti) e qualsiasi altra procedura di controllo e prevenzione, come ad esempio l’utilizzo di prodotti antipulci e antiparassitari, per salvaguardare le condizioni di salute del proprio animale domestico: a tal proposito, ci si può rivolgere ad un veterinario per avere qualche consiglio utile.

Tags

Articoli Correlati