DAL MONDO

Terremoto colpisce la Filippine a Davao, un morto e almeno 20 feriti

DAVAO. Non c’è pace per la Terra. Si contano ancora i morti per il tifone in Giappone e un violento terremoto ha colpito le Filippine. E’ infatti di un morto, almeno 20 feriti e diverse case crollate il bilancio del terremoto di magnitudo 6.3 che ha colpito ieri alle 19:37 ora locale (le 13:37 in Italia) l’isola filippina di Mindanao. 

La vittima è una ragazza travolta da un muro crollato in una abitazione nella città di Datu Paglas, nella provincia di Maguindanao. A Magsaysay nella provincia di Davao del Sur circa 20 persone sono rimaste feriti dalla caduta di oggetti e frammenti nelle loro case.  Le Filippine sono soggette a frequenti terremoti e attività vulcanica, trovandosi sul cosiddetto ‘Anello di fuoco’, un arco sismicamente attivo di vulcani e linee di faglia nel bacino del Pacifico. Un terremoto di magnitudo 7.7 uccise circa 2.000 persone nel nord del Paese nel 1990. Comunque continuano le ricerche fra le macerie e nelle zone più isolate colpite dal fenomeno atmosferico.

Articoli Correlati