DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Thailandia: prima volta al voto dopo il golpe del 2014

BANGKOK. Si sono aperti in Thailandia i seggi per le prime elezioni dal colpo di Stato militare del 2014.

Il primo ministro Prayuth Cha-cha, capo dell’esercito che ha guidato il golpe, spera di prolungare la sua permanenza al potere dopo aver progettato un nuovo sistema politico che mira a soffocare l’influenza dei grandi partiti politici non allineati con i militari. Sono circa 51 milioni i thailandesi chiamati alle urne oggi. I leader dei partiti politici civili hanno sollecitato un’alta affluenza, definendola il solo modo per far deragliare i piani di Prayuth.

Articoli Correlati