DAL MONDO

Thailandia, proseguono le proteste contro il governo sfidando le restrizioni

Migliaia di giovani manifestanti anti-governativi thailandesi sono scesi in piazza per il quinto giorno consecutivo, in diversi punti di Bangkok, sfidando lo stato di emergenza e le restrizioni al traffico stradale e della metropolitana. 

L’assembramento più grande è quello attorno al Movimento alla Vittoria, un cruciale snodo del traffico a nord del centro, con alcune migliaia di persone che hanno bloccato parte della circolazione.

trailandia proteste

Altre migliaia di persone sono sparse in più punti della metropoli, e manifestazioni simili sono state convocate in altre province. Ieri, in proteste con dinamiche simili, in serata i manifestanti avevano sgomberato i loro accampamenti senza l’intervento della polizia, ma promettendo simili dimostrazioni mordi e fuggi nei giorni successivi. In alcuni casi, manifestanti hanno esposto cartelli o disegnato cartelli con scritto “Repubblica di Thailandia”, una posizione tabù nel regno.

Tags

Articoli Correlati