DAL MONDO

Tokyo si riconferma la città più sicura del mondo

TOKYO. La metropoli giapponese è l’ideale sotto molti punti di vista tra cui, servizi sanitari d’emergenza, accesso ai trasporti, alle cure, assicurazioni sanitarie, piani di gestione rischi e preparazione sulla cyber-sicurezza, minaccia terroristica. Per la terza volta consecutiva Tokyo si piazza al primo posto nella classifica delle città giudicate più sicure al mondo. Lo ha stabilito l’indagine biennale del settimanale britannico Economist, avviata per la prima volta nel 2015, che quest’anno ha monitorato 60 città, utilizzando un numero analogo di parametri distribuiti in quatti campi principali campi: dal digitale, alla salute, il livello di infrastrutture, e la sicurezza personale.

La capitale giapponese ha raggiunto le posizioni di vertice nel settore della prevenzione dei disastri naturali, il basso livello di attacchi informatici, e i tassi di criminalità estremamente ridotti. Nella classifica Tokyo precede Singapore e l’altra città giapponese di Osaka. La prima città europea è Amsterdam, al quarto posto, mentre per per trovare un’italiana bisogna scorrere il dito fino alla posizione numero 29, dove troviamo Milano, seguita subito da Roma. Le due italiane sono precedute da Dubai e da Abu Dhabi. “Delle 14 città europee presenti solo Istanbul e Mosca hanno totalizzato una media al di sotto dei 71 punti”, spiega Irene Mia, caporedattore dell’Economist Intelligence Unit. “Sebbene le città europee in generale siano ben posizionate per quanto riguarda la sanità, tendono a mostrare lacune in sicurezza digitale”. E in questa categoria Londra è l’unica a rientrare nella top ten. Al fondo della classifica tra le 60 città prese in in considerazione, la capitale nigeriana Lagos, e Caracas, al 59esimo posto.

Articoli Correlati