CRONACHEԑ PIEMONTEԑ PRIMO PIANO

Torino, alla Festa del gelato arriva anche il gusto “No Ztl”

TORINO. Un gelato che rappresenta la tradizione piemontese, il classico gianduja, ma annerito col carbone vegetale “perché – dice il presidente del Comitato Gelatieri del Piemonte, Leonardo La Porta – il nostro umore è nero per come si sta spegnendo la città”. È il gusto “No Ztl”, novità creata per la quinta edizione della Festa del Gelato Artigianale e del Latte Fresco promossa da Associazione Gelatieri di Ascom Confcommercio Torino, Epat e Siga Associazione Italiana Gelatieri. L’evento che parte oggi si concluderà domenica 24.

Vi aderiscono 38 gelaterie, 50 scuole e 20 mila cartoline distribuite a 15mila bimbi che possono degustare gratis un gelato artigianale. “Il gelato No Ztl – dice la presidente di Ascom Maria Luisa Coppa – dimostra quanto le nostre imprese partecipino anche senza venire un piazza”.

La Festa del Gelato “vuole coinvolgere scuole e bambini – spiega la Coppa – promuovendo il gelato come prodotto artigianale di qualità”. Tra le cartoline pervenute saranno estratte tre classi a cui verrà donato materiale scolastico.

Tags

Articoli Correlati