CRONACHEԑ PRIMO PIANOԑ TRENTINO ALTO ADIGE

Trento, anche le feste Vigiliane saranno in forma ridotta

TRENTO. Come già accaduto per le feste in onore di San Gennaro, Padre Pio, dei Serpari, la corsa dei Ceri e molte altre, anche Trento dovrà celebrare le sue feste in tono ridotto a causa del virus. Le Feste Vigiliane di Trento si terranno infatti in forma ridotta giovedì 25 e venerdì 26 giugno. Lo rendono noto il Comune e il Centro Santa Chiara precisando di voler dare “un messaggio di condivisione, di speranza e di leggerezza”.

    “Ovviamente – sottolineano gli organizzatori – le Feste si atterranno scrupolosamente alle norme sanitarie di protezione individuale e distanziamento sociale. Questa 37/a edizione sarà all’insegna della moderazione sia per quanto riguarda i contenuti che per l’aspetto economico, ma non per questo sarà meno ricca di interesse”. Anche nell’edizione di quest’anno non mancheranno la cerimonia di apertura in piazza Duomo, il Tribunale di Penitenza e la Tonca, le sacre celebrazioni del patrono e i fuochi di S. Vigilio che però quest’anno saranno ‘piromusicali”- Fra le novità ci sarà un’iniziativa in programma presso una Rsa della città, “occasione per portare il doveroso omaggio a una delle categorie maggiormente colpite dall’attuale pandemia”. Sarà inoltre organizzata una tavola rotonda sulla storia delle Feste.
    Per evitare assembramenti e rispettare le norme sanitarie – precisano gli organizzatori – quasi tutti gli eventi si terranno nelle sale del Castello del Buonconsiglio. Per garantire la massima diffusione del programma, gli organizzatori hanno coinvolto le reti televisive locali Rttr, Trentino Tv e Rai Regione, oltreché le principali radio della regione. 

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati