SPORTԑ PRIMO PIANO

Tris del Bologna sul Chievo, tre punti d’oro in chiave salvezza

BOLOGNA. Allo stadio Dall’Ara di Bologna si è disputata l’ultima partita in programma per la 31esima giornata del campionato di Serie A, match nel quale si sono affrontate il Bologna, prima di questa gara terzultimo a quota 27 punti, contro il fanalino di coda Chievo Verona, ad un passo dalla matematica retrocessione in B.

GLI SCHIERAMENTI IN CAMPO

Sinisa Mihajlovic schiera i rossoblù con il 4-2-3-1, una formazione che gli permette di avere due centrocampisti centrali a supporto dei quattro dietro in fase di difesa, e nello stesso tempo di poter contare sulla forza propulsiva in attacco di Sansone e Orsolini come esterni d’attacco, supportati da Soriano trequartista, tutti e tre alle spalle del rientrante Rodrigo Palacio. Mimmo Di Carlo risponde con un 4-3-1-2, dà fiducia a un gran numero di giocatori molto giovani come Emanuel Vignato, 18enne trequartista brasiliano, giocatore nelle file della primavera gialloblu alla seconda partita nella massima serie del campionato italiano. In attacco spazio a Leris(20) e Stepinski(23), a centrocampo Kiyine(21) e Leris(21), più in generale una squadra che per nove undicesimi schiera in campo giocatori sotto i 30 anni. Ci pensano Andreolli (32) e Viviano(40) ad alzare la media.

LA PARTITA

I fesinei provano sin da subito ad imporre il proprio gioco e al 9′ minuto, grazie ad uno splendido inserimento di Orsolini, riescono a portarsi in vantaggio seguito di una traversa colpita dal difensore clivense De Paoli, grazie ad un intervento a dir poco miracoloso sulla linea in anticipo su Sansone, e in seguito Orsolini ribadisce in rete. Dopo un consulto con la sala Var il direttore di gara Luca Pairetto annulla a causa di un evidente fuorigioco di Orsolini ad inizio azione. Al 22esimo la seconda azione più importante della prima frazione: Palacio riesce a trovarsi da solo a tu per tu con Sorrentino, l’attaccante argentino perde un pò troppo tempo prima di calciare e al momento del tiro si fa ipnotizzare dal portiere avversario che para un gol quasi sicuro. Il primo tempo termina senza ulteriori sussulti.

Bologna-Chievo Dijks

Nella seconda frazione di gioco il match finalmente si sblocca, grazie a Soriano che al 65esimo conquista un calcio di rigore. Lo batte il rigorista Pulgar, che non riesce a spiazzare l’esperto portiere clivense, capace di intuire il tiro dagli undici metri e di toccarlo, ma non basta per evitare il vantaggio dei padroni di casa. Passano solamente 180 secondi e il Chievo commette l’ennesima ingenuità difensiva in area di rigore, commettendo fallo su Sansone. Si incarica della battuta del penalty nuovamente Pulgar che questa volta spiazza completamente Sorrentino fimando la doppietta e il 2-0. Al Bologna, da qualche giornata a questa parte, sembra sorridere la statistica dei calci di rigore a favore in quanto nelle ultime 5 partite gli sono stati assegnati 5 rigori, tutti realizzati del centrocampista cileno. Mette il sigillo finale al match Dijks: il terzino olandese all’88esimo sigla il definitivo 3-0 grazie ad un ottimo inserimento sulla fascia sinistra, ben accompagnato dall’assist di Sansone. Il difensore realizza il primo gol in assoluto in serie A.

LOTTA RETROCESSIONE

Grazie a questa vittoria il Bologna si porta a quota 30 punti, si piazza in quartultima posizione e scavalca l’Empoli fermo a 28 punti, reduce dalla sconfitta di ieri in casa dell’Udinese per 3-2. I rossoblu nelle ultime 5 partite hanno realizzato 4 vittorie ed una sconfitta, un ruolino di marcia che fa ben sperare in chiave salvezza. A sette partite dalla fine del campionato la lotta per non retrocedere si fa sempre più avvincente, con 6 squadre nel giro di sei punti, dalla terzultima posizione alla tredicesima. Il Chievo invece cade sempre più nel baratro, e il fatto che abbia puntato tra i titolari su molti giovani, ed abbia portato in panchina due primavera, è segno evidente che si stia già pensando a programmare il futuro e sopratutto la prossima stagione.

LA CLASSIFICA DOPO LA 31° GIORNATA

Juventus 81, Napoli 64, Inter 57, Milan 52, Atalanta 52, Roma 51, Lazio 49 *, Torino 49, Sampdoria 45, Fiorentina 39, Cagliari 36, Sassuolo 36, Parma 34, Genoa 34, SPAL 32, Udinese 32 *, Bologna 30, Empoli 28, Frosinone 23, Chievo 11 (-3) ( * una partita in meno)

IL PROSSIMO TURNO

Spal-Juventus, sabato 13 aprile alle 15:00
Roma-Udinese, sabato 13 aprile alle 18:00
Milan-Lazio, sabato 13 aprile alle 20:30
Torino-Cagliari, domenica 14 aprile alle 12:30
Fiorentina-Bologna, domenica 14 aprile alle 15:00
Sampdoria-Genoa, domenica 14 aprile alle 15:00
Sassuolo-Parma, domenica 14 aprile alle 15:00
Chievo-Napoli, domenica 14 aprile alle 18:00
Frosinone-Inter, domenica 14 aprile 20:30
Atalanta-Empoli, lunedì 15 aprile alle 20:30

Articoli Correlati