DAL MONDO

Un tifone si abbatte sul Giappone, 30 feriti e 900mila abitazioni senza corrente

TOKYO. Sono stati più di 130 i voli cancellati, mentre i collegamenti ferroviari sono stati sospesi per diverse ore. Le prefetture di Kanagawa, Shizuoka e Tokyo hanno emesso avvisi di evacuazione per oltre 390mila persone. Almeno 30 feriti e più di 900 mila abitazioni senza corrente elettrica. E’ il primo bilancio del tifone Faxai, che nel corso della notte, fino alle prime ore del mattino, ha attraversato la città di Tokyo con forti raffiche di vento e piogge torrenziali, danneggiando numerose abitazioni sulla costa est della città.

Nella prefettura di Chiba erano stati emessi ordini di evacuazione per almeno duemila residenti, mentre altre 400 mila persone nell’area metropolitana di Tokyo e la prefettura di Shizuoka erano in pre-allarme. In base ai dati dell’Agenzia meteorologia nazionale (Jma), il tifone Faxai ha raggiunto una pressione atmosferica di 965 ettopascal, con venti a una velocità di 216 chilometri orari. Secondo l’operatore elettrico Tokyo Electric Power (Tepco) alle 9 del mattino 920 mila abitazioni erano rimaste senza elettricità. La East Japan Railway aveva annunciato la sospensione dei servizi ferroviari fino alle 8 del mattino, assieme alla cancellazione di almeno 120 treni Shinkansen. La Central Japan Railway Company ha detto che avrebbe cancellato circa 50 treni proiettile che collegano Tokyo con le città giapponesi centrali e occidentali, mentre i traghetti che operano nella baia di Tokyo sono stati demoliti.

Articoli Correlati