VIDEO

Video: Matteo Salvini si trasforma in “Ken il guerriero”

Il cantautore padovano Fabio Lucentini torna a pubblicare un’altra delle sue fantastiche parodie prese di spunto dalle sigle di famosi cartoni animati giapponesi degli anni ’80: questa volta il protagonista è ancora Matteo Salvini, che nelle precedenti parodie aveva impersonificato Mazinga Z, Oliver Hutton di Olly e Benji (Capitan Tsubasa) e Sampei, mentre questa volta veste i panni di Kenshiro, protagonista del manga “Ken il guerriero“.

Salvini ‘Kenshiro’, allievo dei maestri della sacra scuola delle poltrone, si ritrova catapultato in uno scenario post apocalittico nel quale dovrà combattere contro coloro i quali hanno ridotto il pianeta in queste condizioni. Tra gli antagonisti principali del leader della Lega spiccano Luigi Di Maio, Nicola Zingaretti, Beppe Grillo e Matteo Renzi, che incarnano rispettivamente i ruoli di Shin, Raoul, Toki e un personaggio minore.

Divertente anche il riferimento alle ‘7 stelle di Hokuto‘, che per l’occasione si trasformano nelle ‘7 stelle di Legnano‘ e la presenza di Lucia Bergonzoni, nei panni di Julia, nella storia editoriale del manga “l’unica donna che Kenshiro abbia mai amato.

Anche questa volta il video di Lucentini ha colpito nel segno con la sua inconfondibile carica di ironia e simpatia, emulando simbolicamente “Ken il guerriero” quando faceva sfoggio la sua tecnica di arti marziali prediletta: ovvero quella dei “100 Pugni Distruttivi di Hokuto.”

Carlo Saccomando

Articoli Correlati