PERSONAGGIԑ TOP NEWS

A Pasqua documentario su Alberto Sordi, in prima assoluta su Sky

Nonostante la quarantena obbligata costringerà gran parte degli italiani a passare la festività di Pasqua in casa, esclusi naturalmente tutti coloro i quali continueranno a prestare il loro fondamentale apporto lavorativo o nelle attività di volontariato, è previsto uno speciale evento televisivo che potrà regalare qualche ora di spensierata distrazione ai telespettatori:

Il 2020 è inoltre l’anno del centenario dalla nascita del grande attore romano. Per l’occasione sono molte le iniziative previste per ricordarlo, a cominciare dalla mostra nella villa di Roma affacciata sulle terme di Caracalla, che è stata rinviata a causa dell’emergenza Coronavirus. Tra le iniziative più importanti Sky ha deciso di dedicare l’intera programmazione, da venerdì 10 a lunedì 13 aprile, di Sky Cinema Comedy (e in streaming su Now Tv) all’Albertone nazionale attraverso una serie di film: da Il Medico della Mutua a Due notti con Cleopatra con Sophia Loren; da Accadde al penitenziario a Piccola Posta.

  • documentario Alberto Sordi Sky
  • documentario Alberto Sordi Sky
  • documentario Alberto Sordi Sky
  • documentario Alberto Sordi Sky
  • documentario Alberto Sordi Sky

Nel documentario Fabrizio Corallo ripercorre tutta la carriera di Alberto Sordi con spezzoni cinematografici e soprattutto testimonianze per comporre un puzzle sulla sua personalità oltre che sul suo cinema. Si è fatto accompagnare tra gli altri da Carlo Verdone nella villa di Sordi che l’attore frequentava. Un racconto inedito sulla leggendaria vicenda artistica e sulle doti di un interprete e autore capace di raccontare come nessun altro la commedia umana degli italiani del Novecento.

Tra le tante interviste realizzate in quelle stanze e tra i tanti materiali di repertorio sempre fantastici da rivedere anche se tutta l’Italia in coro saprebbe replicarle, alcune sono chicche inedite. Come i materiali che De Laurentiis ha dato a Corallo per il film e che appartengono agli anni dell’accordo che Dino firmò con Sordi per alcuni film memorabili, molti dei quali con Silvana Mangano di cui Alberto era innamorato.

In “Siamo tutti Alberto Sordi?”, prodotto da Dean Film e Surf Film con Sky Arte e il Luce e La7, c’è davvero tutto Sordi, il pubblico e il privato, le amicizie fraterne con Fellini con cui divise gli anni della fame iniziali, con Scola, e poi con Risi, Monicelli, De Sica “complice perfetto” come racconta Christian, il sodalizio con l’alter ego sceneggiatore Rodolfo Sonego e con il musicista Piero Piccioni, la stima per Monica Vitti. Lo raccontano, tra gli altri i critici, Goffredo Fofi, Valerio Caprara e Masolino D’Amico, Giovanna Ralli, Anna Foglietta, Claudio Amendola, Renzo Arbore, Marco Risi, Enrico Vanzina, la giornalista Gloria Satta.

Articoli Correlati

Ti potrebbe interessare

Close