• 21 Gennaio 2021
  • ATTUALITA'

Coordinamento europeo sulle misure da adottare durante periodo natalizio

Si parla insistentemente di un “coordinamento europeo” sulle misure in programma per il periodo delle feste natalizie, ne hanno parlato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il presidente della Commissione Ursula Von Der Leyen in una telefonata nella quale, secondo il premier, c’è stato un “ottimo scambio di vedute” su questo e altri temi.

Se da questo si arrivi poi ad un risultato concreto è tutto da vedere anche se una sponda è arrivata dal presidente francese Emmanuel Macron che ha definito “impossibile” immaginare l’apertura di funivie e seggiovie per le feste.

coordinamento europeo

Un accordo a livello europeo, con una regia di coordinamento unica, per uniformare le misure restrittive che scatteranno con le vacanze di Natale e Capodanno, il tentativo di riaprire le scuole coinvolgendo i sindaci delle grandi città prima di Natale nella prima data utile e l’ulteriore stretta sugli spostamenti tra il 24 dicembre e il 6 gennaio, con il divieto di feste e appuntamenti di piazza, cenone a numero chiuso, con forse 6, massimo 8 persone.

Il governo lavora su più fronti per far sì che gli interventi che saranno decisi con il prossimo Dpcm consentano di evitare gli errori fatti in estate e non siano vanificati dalle scelte degli altri Paesi, in particolare quelle relative allo sci visto che il governo ha ribadito il no alla riapertura degli impianti e una decisione in senso contrario da parte di altre nazioni rappresenterebbe un ulteriore colpo ad un’economia già al tappeto.

Norbert Ciuccariello

Tags

Norbert Ciuccariello

Leggi ancora