PIANETA ANIMALIԑ PRIMO PIANO

Abbandonano sette tartarughe sui binari del treno, salvate dalla Polizia

I sette esemplari di "Testudo Hermanni" sono stati trovati lungo la tratta ferroviaria Sibari-Metaponto, in Calabria.

Ignoranza e cinismo stupido e becero. Sette esemplari di tartarughe, appartenenti alla specie protetta “Testudo Hermanni“, sono stati trovati lungo la tratta ferroviaria Sibari-Metaponto dagli agenti del posto di polizia ferroviaria di Sibari.

Gli animali rischiavano di essere dilaniati da alcuni cani randagi, segnalati da alcuni passanti, o travolte dal treno che sarebbe transitato da lì a poco.  Alla vista della tartarughe, abbandonate in un contenitore di plastica, i poliziotti hanno provveduto a recuperarle ed a consegnarle al personale del Centro Recupero Animali Selvatici di Rende.

La Testudo hermanni deve il suo nome al noto naturalista francese Jean Hermann ( 1738-1800); è l’unica specie autoctona che abita la nostra penisola e con le diverse sottospecie si allarga a buona parte del continente Europeo.

In questi animali vista e olfatto sono ben sviluppati: sanno distinguere forme, colori, riconoscono anche le persone e l’odorato è fondamentale per la ricerca del cibo distinguendo erbe commestibili da quelle velenose, necessarie per il proprio fabbisogno. Il loro senso dell’orientamento è molto preciso e sono abbastanza metodiche nell’abitare il proprio territorio: se vengono spostate dall’area abituale, in breve tempo ricercheranno la strada di casa.

Si pensi ad esempio, in caso di allevamento in cattività, quante volte le ritroviamo nello stesso angolo, oppure se accidentalmente scoprissero una via di fuga, una volta recuperate, altre vie non ne riconoscerebbero se non quella inizialmente esplorata. L’intervento della polizia ha evitato una fine tragica e crudele per i piccoli innocui esemplari.

Norbert Ciuccariello

Tags

Articoli Correlati