• 17 Gennaio 2021
  • PERSONAGGI

Addio a Nedo Fiano, uno degli ultimi superstiti di Auschwitz, aveva 95 anni

ROMA. E’ morto a Milano Nedo Fiano, papà del deputato Emanuele e uno degli ultimi sopravvissuti di Auschwitz. Aveva 95 anni. “Mi piange il cuore – commenta la presidente della comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello -. Ha avuto la forza di raccontare l’orrore a intere generazioni. Un esempio di vita per tutti noi. Un abbraccio a Emanuele Fiano e alla famiglia dalla comunità ebraica di Roma”.

“Papà ci ha lasciati. Ci rimarranno per sempre le sue parole e il suo insegnamento, il suo ottimismo e la sua voglia di vivere”. Lo scrive su Facebook il deputato del Pd Emanuele Fiano, dando notizia della morte del padre Nedo. “Non avrò mai io la forza che ebbe lui e che lo fece risalire dall’abisso, ma da lui ho imparato che per le battaglie di vita e contro ogni odio bisogna combattere sempre. Questo ci ha insegnato la memoria che lui ha contribuito a diffondere. Sia lieve a papà la terra che lo accoglie e sempre su di noi la sua mano ci protegga”, aggiunge Fiano. “Grande Nedo, te ne sei andato oggi e ci sentiamo già più soli. La tua testimonianza dall’orrore di Auschwitz, portata con generosità per anni e anni, davanti a generazioni di studenti, rimarrà nei nostri cuori”. Così su Facebook il presidente dell’Osservatorio ‘Roma! Puoi dirlo forte’ Tobia Zevi, in merito alla scomparsa di Nedo Fiano. “Cercheremo di essere all’altezza del testimone che ci lasci – aggiunge – la Memoria per un futuro migliore, più giusto e democratico. Che il tuo ricordo sia di benedizione”

Tags

Redazione

Leggi ancora