• 27 Gennaio 2021
  • SPETTACOLI

Addio a Tanya Roberts, Bond girl in ‘007 – Bersaglio mobile’ ed ex Charlie’s Angel

Il mondo del cinema piange la scomparsa di Tanya Roberts, attrice statunitense nota al grande pubblico per essere stata la Bond girl Stacey Sutton accanto a Roger Moore nel film ‘007 – Bersaglio mobile‘ del 1985, per il ruolo da protagonista nella pellicola ‘Sheena, regina della giungla‘ del 1984., ma soprattutto per aver interpretato Julie Rogers nella quinta ed ultima stagione della serie televisiva Charlie’s Angels.

Secondo quanto riportato dai media a stelle e strisce alla vigilia di Natale, il 24 dicembre, la 65enne era stata colta da un malore mentre portava a spasso i cani nel quartiere di Hollywood Hills. Dopo il ricovero d’urgenza al Cedar-Sinar Hospital di Los Angeles la donna non ha mostrato alcun segno di miglioramento, fino alla morte sopraggiunta nella giornata di ieri. Un portavoce dell’attrice ha spiegato che era stata “attaccata ad un respiratore, ma non è mai migliorata”. Nonostante non sia stata ancora fornita l’esatta causa della morte, il decesso non sembra essere collegato al Covid.

La morte dell’attrice è stata annunciata dal suo agente e amico Mike Pingel, che l’ha definita “la persona più dolce che tu abbia mai incontrato“, oltre ad essere “devastato” per la sua perdita.

Tanya Roberts accanto a Sir Roger Moore, terzo interprete di James Bond

Chi era Tanya Roberts

Victoria Leigh Blum, questo il suo vero nome, era nata il 15 ottobre 1955 a New York. Dopo il divorzio dei genitori la ragazza si trasferì con la madre a Toronto, dove cominciò ad imbastire un primo portfolio fotografico, che le sarebbe stato utile per la futura carriera da modella, e inizio ad imbastire i primi timidi progetti da attrice. Dopo una fuga d’amore alla tenera età di 15 anni, sugellata da un matrimonio segreto successivamente annullato dalla madre, Victoria ritornò a New York per intraprendere la carriera di fotomodella.

Nella ‘Grande Mela’ conobbe Barry Roberts, all’epoca studente di psicologia, i due convolarono a nozze nel 1974, che in seguito decise di intraprendere la carriera di sceneggiatore. Victoria nonostante il successo raggiunto come modella decise di iniziare a studiare recitazione all’Actors Studio, insieme a mostri sacri del teatro come a Lee Strasberg, attore, regista e produttore polacco naturalizzato statunitense al quale si deve l’ideazione di un rivoluzionario metodo di recitazione, e Uta Hagen. Fu proprio durante questo percorso di studi che decise di utilizzare lo pseudonimo di Tanya Roberts, prendendo in prestito il cognome del marito di allora.

  • Tanya Roberts
  • Tanya Roberts
  • Tanya Roberts

Come detto già in precedenza raggiunse la popolarità grazie al ruolo di Julie Rogers nella serie televisiva Charlie’s Angels, quello di Sheena protagonista nel film Sheena, regina della giungla (1984), e la Bond girl Stacey Sutton in 007 – Bersaglio mobile (1985), accanto a Roger Moore. Apparve inoltre in un film italiano, ‘I Paladini: Storia d’armi e d’amori‘ (1983), diretto da Giacomo Battiato.

Negli anni Novanta si ricorda la sua presenza in alcuni thriller erotici come Occhi nella notte (1990), Patto a tre (1991), Torbido desiderio (1993), mentre tra la fine del secolo scorso e l’inizio del Duemila tornò alla ribalta negli Stati Uniti prendendo parte alla sitcom That ’70s Show.

Nel 2006 rimase vedova di Barry Roberts, che morì all’età di 60 anni dopo una battaglia di quattro anni contro un’encefalite. I due non avevano figli.

Carlo Saccomando

Articoli correlati