• 20 Ottobre 2021
  • PERSONAGGI

All’asta il guardaroba di Amy Winehouse

Gli abiti di Amy Winehouse, la famosa cantante britannica, scomparsa nel 2011, saranno in vendita a beneficio della fondazione di cui si occupano i suoi genitori.

Come tutti i grandi artisti Amy Winehouse è immortale, anche dopo la sua morte oltre dieci anni fa per abuso di alcol e droga. La vastità del suo talento è pari solo al vuoto lasciato dalla sua tragica scomparsa. Per questo i fan attendono con ansia l’asta di Julien’s Auctions di Beverly Hills. Amy, Winehouse era una musicista fantastica, ma anche un’icona della moda e sicuramente i suoi abiti avranno un gran successo.

Esposti a New York oltre 800 abiti di Amy Winehouse

Prima dell’asta a Los Angeles il 6/7 novembre, Julien’s Auctions espone da lunedì 11 ottobre a New York un campionario di oltre 800 abiti, bustini, pantaloni, pantaloncini, scarpe, biancheria intima, occhiali, strumenti musicali, libri e dischi stimati in totale da “uno a due milioni di dollari” .

È molto difficile dover organizzare aste con i genitori di un figlio deceduto“, ha ammesso Martin Nolan, direttore di Julien’s Auctions, “L’argomento è molto delicato e ci è voluto molto tempo prima che accettassero di donare gli oggetti rendendosi conto, ovviamente, che fan, musei, collezionisti di tutto il mondo vorranno averli” ha spiegato Nolan.

Secondo Nolan, i genitori di Amy Winehouse, Mitch e Janis, desiderano grazie a questa vendita preservare “l’eredità e la memoria” della loro figlia e raccogliere fondi per la loro fondazione che aiuta i giovani adulti affetti da dipendenze, droghe e alcol.

L’annuncio del direttore di Julien’s Auctions su twitter

All’asta l’abito del suo ultimo concerto a Belgrado

Amy tenne il suo ultimo concerto nel giugno 2011 a Belgrado completamente ubriaca. Il pubblico la fischiò e alcuni spettatori lasciarono la sale. Gli organizzatori cancellarono il tour e lei morì un mese dopo.
L’artista quella notte indossava un mini abito verde e nero con motivi in ​​seta di fiori e bambù, disegnato dalla sua stilista del cuore Naomi Parry. Il capo è stimato tra i 15.000 e i 20.000 dollari.

Come i musicisti Brian Jones, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison e Kurt Cobain, Amy Winehouse è stata aggiunta al famigerato “Club 27” di artisti morti all’età di 27 anni.

Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati