CRONACHEԑ TOP NEWS

Ballottaggi, seggi aperti in 136 comuni: al voto anche 15 capoluoghi

ROMA. Hanno aperto stamane alle ore 7 i seggi per i ballottaggi nei 136 comuni chiamati al rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale. Di questi, sono 124 i comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti e 12 quelli con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti. In questi ultimi, il ballottaggio si è reso necessario in quanto al primo turno si era registrato esattamente un pareggio nei voti per i due candidati sindaci più votati: si tratta di Banzi (PZz), Briga Alta (Cn), Capoliveri (Li), Campodoro (Pd), Castel Baronia (Av), Maccagno con Pino e Veddasca (Va), Maissana (Sp), Margno (Lc), Ranzanico (Bg), San Zenone al Lambro (MiI), Ribordone (To) e Vaglio Serra (At).

Due i capoluogo di Regione al ballottaggio: Potenza e Campobasso; 13 quelli di provincia al ballottaggio: Avellino, Ferrara, Forlì, Reggio Emilia, Cremona, Ascoli Piceno, Biella, Verbania, Vercelli, Foggia, Livorno, Prato e Rovigo. Gli elettori interessati dai ballottaggi sono complessivamente 3.648.485, su una popolazione di 4.406.443, per un totale di 4.431 sezioni elettorali.

Nei 122 comuni superiori, la sfida più frequente è quella “classica” tra centrodestra e centrosinistra, che avrà luogo in 81 comuni. I candidati del centrodestra sfideranno un candidato espressione di liste civiche in 16 casi, un candidato appoggiato dal centrosinistra “non ufficiale” in 2 comuni (Gubbio e Potenza), un leghista in altri 2, un candidato di estrema destra a Monselice e uno del Movimento 5 Stelle a Campobasso.

Le sfide riservate a due candidati civici avranno luogo in 2 comuni, mentre il centrosinistra sfiderà dei candidati civici in 11 città, dei leghisti in 3 comuni e in altrettanti dei candidati di estrema destra.

Complessivamente, quindi, il centrodestra va al ballottaggio in 103 amministrazioni comunali, mentre il centrosinistra in 98. L’unico ballottaggio in cui è presente il Movimento 5 Stelle è quello di Campobasso.

Alle 23 di stasera la chiusura dei seggi, quindi lo spoglio delle schede.

Articoli Correlati