CULTURAԑ PIEMONTE

Biblioteche, librerie, scuole e associazioni unite per “Torino che legge”

TORINO. A pochi mesi del prossimo Salone Internazionale del Libro, che si terrà a Torino dal 9 al 13 maggio 2019, è in arrivo la quinta edizione di “Torino che legge”. Dall’8 al 15 aprile centinaia di iniziative in tutta la città coinvolgeranno 33 biblioteche, 28 librerie, 78 scuole, 66 Enti e associazioni, tra cui: l’Università degli Studi di Torino, il Politecnico di Torino, Torino Rete Libri, l’Associazione italiana biblioteche Piemonte, le Case del Quartiere, il Salone Internazionale del Libro di Torino, il Concorso letterario nazionale “Lingua Madre”, il Circolo dei Lettori, la Scuola Holden, l’Istituzione Torinese per una Educazione responsabile, il Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia.

Il progetto, della Città di Torino e del Forum del Libro in collaborazione con la Regione Piemonte, il Miur e il Centro Unesco, è promosso in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, istituita dall’Unesco il 23 aprile. Qualche giorno prima dell’evento, il 6 aprile, in programma l’anteprima con “Piemonte che legge”, la festa delle librerie indipendenti, dove i titoli saranno scelti da lettori per i lettori. Durante la giornata si potrà chiedere un parere, sfogliare i libri, ordinarli, e anche discutere sulle letture fatte.

Immagini tratte dalla pagina Facebook “Torino che legge”

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati