CRONACHEDAL MONDO

Boeing: modifiche in dieci giorni al sistema anti-stallo Mcas

Boeing dovrebbe modificare in una decina di giorni il sistema anti-stallo Mcas ritenuto la possibile causa degli incidenti dei 737 Max 8 caduti in Etiopia e precedentemente al largo delle coste di Giava. Lo riportano i media Usa citando tutti la Afp.

Il capitano del Boeing lancio’ l’allarme per un’emergenza quasi immediatamente, chiedendo in preda il panico l’autorizzazione a tornare indietro dopo soli tre minuti dal decollo. E’ la drammatica testimonianza riportata dal New York Times da chi ha ascoltato le comunicazioni tra la cabina di pilotaggio del velivolo e la torre di controllo. Il capitano parlo’ di un’accelerazione dell’aereo ad una velocita’ eccessiva e anormale. “Vira, vira, tornate”, l’appello disperato del controllore di volo che nel frattempo tentava di deviare la rotta di due altri aerei in arrivo sulla pista di atterraggio dell’aeroporto. Sempre i controllori di volo raccontano come il Boeing oscillo’ su e giu’ per diversi chilometri, un segnale chiaro che c’era qualcosa di straordinario che non andava. Tutti i contatti si sono interrotti dopo cinque minuti.

Loading...

Articoli Correlati